Chi è Huawei

 

Fondata nel 1987 a Shenzhen, in Cina, Huawei è oggi leader globale nello sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti e soluzioni di Information e Communication Technology. E’ una società privata detenuta al 100% dai suoi dipendenti.

Nel 2019 ha realizzato un fatturato di 123 miliardi (USD) con una crescita del 19,1% anno su anno. Attualmente l’azienda conta 196.000 dipendenti, il 45% dei quali è impiegato nella Ricerca & Sviluppo, settore nel quale l’azienda ha investito $86 miliardi di dollari negli ultimi 10 anni.

Leader nell'Information e Communication Technology

Huawei ha costruito la sua leadership nel settore delle reti di telecomunicazioni per diventare successivamente un player di rilievo nel mercato delle comunicazioni integrate.

Oggi la multinazionale opera sul mercato attraverso tre divisioni: Carrier (reti fisse e mobili), Enterprise (soluzioni complete, prodotti e servizi dedicati alle aziende e alla pubblica amministrazione) e Consumer (dispositivi convergenti, tablet, smartphone e home device).

Con soluzioni integrate in quattro domini chiave (reti di telecomunicazione, IT, dispositivi intelligenti e servizi cloud) Huawei si impegna a portare il digitale a ogni persona, casa e organizzazione, per un mondo completamente connesso e intelligente.

I prodotti Huawei sono utilizzati in 170 nazioni, adottati da 45 dei primi 50 operatori di telefonia al mondo e supportano le esigenze di comunicazione di un terzo della popolazione globale.

Huawei si è collocata al 61° posto nella classifica 2019 Fortune Global 500 ed è stata la prima azienda cinese in assoluto a entrare nella classifica dei ‘Top 100 Best Global Brands’ stilata da Interbrand, dove nel 2019 si è collocata al 74° posto.


Ricerca e Sviluppo

Huawei ha potuto consolidare i suoi successi grazie a una forte capacità innovativa, partnership strategiche e attenzione al cliente. La Ricerca e Sviluppo è un vero punto di forza della multinazionale presente nel mondo con 14 Centri di Ricerca (i principali situati in Germania, Svezia, Regno Unito, Francia, Italia, Russia, India e Cina), 36 Centri congiunti per l’innovazione, 13 Open Lab e 45 Centri di Formazione.

Huawei ha registrato oltre 87.800 brevetti e, secondo l’agenzia ONU World Intellectual Property Organization (WIPO), nel 2019 è la prima azienda al mondo per richieste di brevetti internazionali con 4.411 richieste. Nel 2019 Huawei è al primo posto nella classifica delle richieste di brevetti depositate presso l’European Patent Office (EPO) con 3.524 richieste.


In Italia

Huawei è attiva in Italia dal 2004 dove nel 2019 ha registrato un fatturato di 1,31 miliardi di euro e può contare su oltre 800 professionisti (80% locali), con due sedi principali a Milano e Roma, uffici nelle maggiori città italiane, due centri globali di Ricerca e Sviluppo, 4 Centri di Innovazione in collaborazione con i maggiori operatori di telecomunicazioni nazionali e un Joint Innovation Center con il CRS4 della Regione Sardegna dedicato alle Smart City.

Il settore R&D di Huawei Italia impiega 100 persone altamente qualificate, la maggior parte delle quali occupate nel Centro Ricerca e Sviluppo di Milano, un polo di eccellenza per lo sviluppo di tecnologie wireless delle alte frequenze per applicazioni 5G e trasmissione in ponte radio.

Huawei ha stretto alleanze strategiche con i principali carrier e supporta l’Italia nel raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea.

Attualmente Huawei ha in corso collaborazioni di ricerca con 15 università in Italia che prevedono investimenti in progetti congiunti su tecnologie ottiche, tecnologie dei semiconduttori, 5G, Industria 4.0.


Per saperne di più